Prenotazione diretta

SITO UFFICIALE DI HOTEL SOLE MARE ** - CALVI

- Meno costoso rispetto a Booking.com, Expedia...
- Offerte speciali esclusive
- Miglior prezzo garantito
- Sito Sicuro


i Nostri prezzi per il 2020 sono in linea !


Contattateci per un preventivo personalizzato :

Telefono : +33 (0)4.95.65.09.50
Twitter : @HOTELSOLEMARE
Instagram Hotelsolemarecalvi
in Pagina Facebook : Hotel Sole Mare - Calvi
Email : hotel-solemare-calvi@calvi-location.fr
La Storia E La Scoperta

La Balagne

Il team dihotel Sole Mare Calvi darvi il benvenuto nella loro bella regione della Corsica, La Balagne.

Siamo a vostra disposizione numerosi itinerari per passeggiate a piedi o passeggiate sport che si può godere durante il vostro soggiorno a Calvi.

Scoprirete il nostro magnifico patrimonio, storico, naturale e associazione culturale.

Ci auguriamo che apprezzerete tutte queste paesaggi e vista sontuoso come queste gli che rendono il Corsica questa terra se autentico !


>> Piano di Calvi & Balagne <<

>> Indirizzi utili <<

>> Escursionismo - Calvi & dintorni <<
Un piccolo pezzo di storia di Calvi...

Nel 1278, il borghese Calvi, superato dalla rapacità dei signori del nord della Corsica, ha aderito volontariamente sotto la protezione di genova. Quest'ultimo non ha bisogno di pregare ! E per garantire la fiducia della città, concesse privilegi e franchigie. Il calcolo è giusto, se dobbiamo giudicare dal motto inciso sopra la porta della cittadella :

CIVITAS CALVI SEMPER FIDELIS (La città di Calvi sempre fedeli).

Infatti, fino alla fine del XVIII secolo, che ha visto la Corsica diventando parte di francia, sempre con il supporto di Calvi per la repubblica di Genova fu preso per impostazione predefinita.
Cittadella - Calvi :

I bastioni sono a casa per una seconda città. Una volta attraverso la porta monumentale, si trovano nell'ex palazzo dei governatori genovesi., ora una caserma dell'esercito francese. Di fronte si trova il palazzo Giubega, che fu la residenza in Calvi dell'vescovi di Sagone.
In eccesso di bastioni, i grandi palazzi sembrano monitorare le coste. I Fenici, un popolo di marinai e commercianti, avrebbe frequentato questo rifugio già nel Quinto secolo prima della nostra era. Ma è al tempo dell'occupazione genovese (XIII secolo) fu costruita la cittadella di Calvi.
Potrete passeggiare nel tempo libero e con un sacco di divertimento nei vicoli e scale della cittadella, tra le case, spesso contorto, ma sempre intonacate con colori tenui.
Le banchine del porto, offre la migliore vista sulla cittadella. Questo dungeon isolato, un po ' di fronte ai bastioni, è la torre del Sale. Una volta servito come un magazzino, dopo essere stata eretta una fortificazione.
Chiesa di Saint Jean-Baptiste - Calvi :

Merita una visita immediatamente, perché ha un crocifisso miracoloso : si tratta di una croce di ebano che è chiamato il Cristo nero, o Cristo dei Miracoli. Durante l'assedio di Calvi dal Maresciallo dei Termini, nel 1555, calvais fatto il giro delle mura della città in processione, innalzamento del crocifisso, il volto del nemico... e l'assedio è stato sollevato.
Ha Calvi, non può rifiutare il meraviglioso ! Inoltre, ci piace raccontare la storia che lo scopritore dell'America, Cristoforo Colombo, è nato qui. Sulle alture della cittadella, si vedrà una lapide posta nei pressi dei resti di una cinta muraria che si identifica come quelli della casa natale di Cristoforo Colombo. È vero che egli genovese, come Calvi. Si dice anche che il browser avrebbe dato nomi tipicamente corso pesci nel mare dei Caraibi. La celebre casa di natale, palla di inglese ha lanciato durante l'assedio del 1794, che la distrussero. Durante questo episodio storico, tra il grassetto ufficiali inglesi che hanno tentato l'assalto, era un certo Horatio Nelson. Ed è a Calvi aveva perso un occhio. Si vedrà anche nel dedalo di strade strette, con una targa in riferimento al soggiorno di Napoleone Bonaparte, nel 1792, in fuga da Ajaccio, dove si era opposto i sostenitori del movimento di indipendenza Paoli, che era venuto a cercare rifugio con un parente a Calvi.
Chiesa di santa Maria Maggiore - Calvi :

Di nuovo giù in città, detta la città bassa, contro il cittadella, la città alta. Per questo, lo prende per punto di riferimento il monumento, il più straordinario di Calvi : il campanile è intonacata in bianco e rosa della chiesa di S. Maria Maggiore. Questa torre sharp fu costruito tra il XVIII e il XIX secolo, nei pressi di un edificio che ospita tra l'altro, un notevole buffet di organo del XVIII secolo. La chiesa, bella e in stile barocco, si trova nella via dello shopping di Calvi, il rue Clémenceau.
punta della Revellata con il suo faro - Calvi :
Cappella di Notre Dame de la Serra - Calvi :
Capu di una Veta (La croce di Austriaci) - Calvi :
La foresta di Bonifato e il fiume Figarella - Calenzana :
la valle del Fango - Galeria :
La Strada degli artigiani - Da Calvi a l'Ile Rousse :

>> La mappa interattiva <<

Nel 1993, gli artigiani della Balagne, sono stati raccolti dalla camera di commerci, e quindi è stata creata l'associazione -La Strada di Artigiani-.
Un anno dopo, hanno deciso di creare un percorso tematico con questo nome.
Tra Calvi e Ile-Rousse, vi farà scoprire i villaggi di Balagne, e incontrare le donne e gli uomini appassionato e fiero-e-s, condividere i loro commerci e le loro know-how.
Calvi, Calenzana, Cateri, Lumiu, Corbara, Santa Reparata di Balagna, Monticellu, Pigna, Aregnu, San Antoninu (villaggio classificato tra i più belli di Francia), borghi, villaggi, dove si avrà una meravigliosa incontri e scoperte, come l'arte della ceramica, bicchieri, posate e altri mestieri come apicoltori, produttori di vino, produttori di olio, biscuitiers...

Avrete la possibilità, per coloro che hanno il gusto per le escursioni a piedi, escursioni a piedi sentieri, offre una vista mozzafiato ! Il ciclo di Pieve di Aregno, e la Torre della Cima Sant'Anghjulu per esempio.
Il faro di la Pietra ile Rousse :

Ha una mezz'ora di auto a nord di Calvi, lungo la costa, si trova il comune di L ' île-Rousse. Come un trampolino di lancio prima del mediterraneo, l'isola di la Pietra, sulla quale si trova il faro lo stesso nome, un luogo iconico della città fondata da pasquale Paoli nel 1765.
Lei è la famosa Ile Rousse, il nome della città.
La Pietra, significa che la grande pietra, ma all'epoca romana, ha parlato piuttosto di "rubico rocega, il red rock".
Più che da queste scoperte archeologiche, il passato è ancora visibile l'isola di la Pietra con una torre di difesa costruita nel 1570. Il faro, di per sé, è molto più recente. Risale al 1857, sotto Napoleone III. E ' stata una questione di luce, il mare, i percorsi, e questo corrisponde a una politica globale di costruzione del faro, in Corsica.
Il lago di Codole - Speloncato :
La spiaggia di Saleccia - il Deserto delle Agriates :
La Riserva naturale di Scandola e il suo villaggio di Girolata :